Home | Deutsch | English | Sitemap

Michael Wachtler

Michael Wachtler - Pensare alla natura



ilosofie della naturaFilosofie della natura
Si potrebbe pensare che ogni anfratto o picco delle Alpi, ogni loro metro quadrato, sia stato già in qualche modo esplorato, e in gran parte è vero. Ma col tempo mi sono potuto rendere conto che in alta montagna, lontano dalle vie di comunicazione e dalle opere realizzate dall’uomo, iniziava un altro mondo. Questa terra non aveva mai conosciuto i confini tracciati arbitrariamente dall’uomo, né la lingua degli umani. A questi lidi erano approdati solo quanti avevano imparato a capire il linguaggio della natura. Alle pietre si deve prestare la stessa attenzione riservata agli animali e alle piante. Appartengono anch’esse alla Madre Terra da cui tutti attingiamo la nostra forza per poi farvi ritorno al termine dei nostri giorni. Di piú
In noi uomini delle montagne si è insidiato un inspiegabile senso di riverenza nei confronti dalle autorità, che in molte situazioni ci impedisce di chiederci se ci siano delle vie migliori. E così, invece di affidarci alla nostra coscienza civile, ci lasciamo intimidire da leggi, regole o persone con atteggiamento risoluto. Abbiamo sviluppato un grande timore delle numerose autorità e crediamo che una punizione o addirittura una condanna, basata su una legge promossa magari in modo insensato, ci renda dei cattivi cittadini. Allo stesso modo temiamo i pettegolezzi di paese; la maggioranza degli uomini ha quindi sviluppato una discutibile tendenza alla non autodeterminazione, che mortifica smisuratamente il nostro spirito e il nostro nome. Nel corso del tempo i politici scoprirono che bastava introdurre leggi sempre più sofisticate e imporre tasse sempre nuove, per renderci schiavi del sistema. Nonostante in tutti i comizi cercassero di convincerci, che il nostro benessere era al centro dei loro pensieri, in realtà limitavano giorno dopo giorno le nostre libertà, in modo spesso così subdolo, che solo in pochi se ne rendevano conto. Infatti, se tanti erano coloro che desideravano che lo stato non si immischiasse in quello che riguardava la loro sfera personale, solo pochi erano anche disposti a combattere e ribellarsi. Le Alpi sono ricchissime di tesori di ogni genere che aspettano solo di essere scoperti. A molta gente tutto questo non interessa, altri invece vorrebbero capire, ma non riescono a superare i propri limiti e a guardare oltre le apparenze. Eppure talvolta basta chiedere agli anziani, oppure andare a cercare vecchi resoconti. Pietre ma anche animali e piante divennero i miei amici; essi mi raccontarono cose infinitamente nuove. Sconosciute. Mi narrarono le loro storie e io loro, le mie. Non fui più solo. Giorno dopo giorno tornai in quei luoghi selvaggi, sui monti, nei boschi. Ogni giorno era diverso dal precedente così come diverso è ogni fiore, ogni sasso, ogni animale. Ognuno di essi ha un suo inconfondibile carattere.


Dolomiti
 
 

Michael Wachtler - Highlights

Il più grande ritrovamento d'oro delle Alpi

Megachirella wachtleri
l'antenato delle lucertole

Il potere dei cristalli
Il cristallo della morte

Le ombre fossili delle felci
Il messaggio del passato

 

Saggio

 

Pubblicazioni


Michael Wachtler
Filosofo della natura, scopritore, scrittore, documentarista

Via P.-P.-Rainer 11,
I-39038 San Candido (BZ)

Tel. +39 0474 913462
Fax +39 0474 913092
michael@wachtler.com
www.michaelwachtler.com

Part. IVA IT02608410219

Link utili:

Zona delle Tre Cime nelle Dolomiti
Vacanze in Alto Adige

  
Editoria  © Webdesign by SiMedia

Michael Wachtler - Filosofo della natura, scopritore, scrittore, documentarista
Via P.-P.-Rainer 11, I-39038 San Candido (BZ)
Tel. +39 0474 913462 - Fax +39 0474 913092 - michael@wachtler.com - www.michaelwachtler.com